Denuncia di inizio attività obbligatoria
La Denuncia Inizio Attività si presenta obbligatoriamente per realizzare interventi di cui all’art. 23 comma 1 della L.R. 16/2008 e s. m. e i., e quindi, a titolo esemplificativo per interventi di:

- Restauro e risanamento conservativo come definito dagli art. 8 e 9 della L.R. 16/08 e s. m. e.i. comportante modifiche esterne all’edificio.
- Ristrutturazione edilizia come definita dall’art. 10 della L.R. 16/08 e s. m. e i., con modifiche esterne all’edificio compresa la demolizione e ricostruzione e gli ampliamenti relativamente agli interventi conservativi dei caratteri esistenti.
- Le opere di natura pertinenziale come definite dall’art. 17 della L.R. 16/08 e s. m. e i.

Il proprietario dell’immobile o chi abbia titolo, 30 giorni prima dall’inizio effettivo dei lavori, presenta al Settore Sportello Unico dell'Edilizia la denuncia corredata di:
- relazione dettagliata a firma di un progettista abilitato
- elaborati progettuali
- dichiarazione che asseveri la conformità delle opere da realizzare agli strumenti urbanistici approvati e non in contrasto con quelli adottati e ai regolamenti edilizi oltre al rispetto delle norme di sicurezza e igienico-sanitarie
- indicazione dell’impresa cui si intende affidare i lavori
- computo oneri concessori se dovuti - art. 38 L.R. 16/2008.

Per interventi in sottozona AC - Centro storico urbano - del vigente PUC, gli elaborati sopra elencati devono essere integrati con la scheda tecnica descrittiva e di diagnosi e progetto richiesto dal PUC per alcuni tipi di intervento o di attestazione sostitutiva entrambe da acquisire presso:
Unità operativa "zona 3" (municipi di competenza: centro est, centro ovest e Unità Urbanistiche Foce, Brignole) al Matitone – 13° piano - via di Francia 1.

Nel caso di interventi in zona sottoposta a tutela paesaggistica ai sensi del D.Lgs. 42/04 e s.m.i., l'istanza deve pervenire al Settore Sportello Unico dell'Edilizia già corredata di autorizzazione paesaggistica preventivamente acquisita presso la sezione Tutela e Pianificazione del Paesaggio - Matitone - via di Francia 1 - 14° piano.

Se il responsabile del procedimento riscontra, entro 15 giorni dalla data di presentazione della Denuncia di Inizio Attività (D.I.A.), l’assenza dei requisiti necessari, provvede a inviare motivata comunicazione all’interessato invitandolo a presentare le integrazioni necessarie.

Il termine di 30 giorni per iniziare i lavori viene interrotto e decorre nuovamente per intero solo alla presentazione della documentazione integrativa richiesta.

La Denuncia Inizio Attività ha efficacia 3 anni, decorrenti dall’effettivo inizio dei lavori: la non realizzazione delle opere in questo periodo comporta la presentazione di nuova denuncia per i lavori non ultimati, salvo il caso in cui è stata depositata motivata istanza di proroga del termine di ultimazione.

Si segnala che nella L.R. 9/2012 modificativa della L.R. 16/08 non è più contemplata la denuncia di inizio attività spontaneamente presentata a intervento in corso.

Entro 60 giorni dalla data fine dei lavori l’interessato deve comunicare la data di ultimazione trasmettendo al Comune entro lo stesso termine:
a) certificato di collaudo finale attestante la conformità dell’opera eseguita al progetto presentato nochè alle norme di settore, redatto dal progettista o da altro tecnico abilitato.
b) ricevuta di avvenuta presentazione delle variazione catastale ovvero dichiarazione che le opere non hanno comportato modifiche del classamento.

La mancata o incompleta presentazione della comunicazione di fine lavori entro il termine di 60 gg dall’ultimazione degli stessi, comporta l’applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria pari a € 1033,00.

La mancata presentazione del certificato di collaudo finale, nel caso in cui quest’ultimo sostituisca il certificato di agibilità (vedi art. 37 c.3 - L.R. 16/2008 e s. m. e i.), comporta l’applicazione di una sanzione pecuniaria da € 1033,00 a € 2400,00.

L'esecuzione dei lavori soggetti a Denuncia inizio Attività obbligatoria rientra nella norme in materia di sicurezza dei luoghi di lavoro (D. Lgs 81/08)

In base alla recente riclassificazione sismica del territorio comunale - D.G.R. 1362 del 19/11/2010 - si è ritenuto opportuno predisporre per agevolare l'attività degli operatori e addetti, una dichiarazione da allegare alle singole pratiche edilizie da parte del progettista o di altro tecnico incaricato.

In merito a quadro normativo in materia e relativi adempimenti può essere contattato l'Ufficio Gestione Cemento Armato e Zone Sismiche della Provincia di Genova - largo Cattanei 3 - per gli approfondimenti del caso.

Normativa
Articoli 23 e 26 L.R. 16/2008 e s. m. e i.

Uffici competenti
Direzione Urbanistica, SUE e Grandi Progetti
Settore Sportello Unico dell' Edilizia

Info
presentare la domanda
Matitone - 12° piano  
Ufficio Protocollo pratiche edilizie
tel. 010 557/3879 - 3880
ricevimento pubblico
lunedì - mercoledì - venerdì 9 - 12
martedì - giovedì 9 - 11.30 e 14 - 16

consegna comunicazione inizio e fine lavori
Matitone - 12° piano  
Ufficio accettazione
ricevimento pubblico
lunedì - martedì  - giovedì - venerdì 9 - 12

Front Office Sportello Unico dell'Edilizia
Matitone - 12° piano  
responsabile: geom.  F. Mallo
tel. 010 5573925
tecnico: geom. F. Malgioglio tel. 010 5573947
amministrativo: tel. 010 5573945
ricevimento pubblico
lunedì -  mercoledì   9 - 12
martedi giovedì 9 - 12 e 14 - 16
venerdì 9 - 11.30

Ufficio Procedimenti Complessi e Tutela Atti
Crevari, Nervi
responsabile arch. R. Costa
Matitone -  piano 13° -  stanze 11 - 12 - 13
tel. 010 5573938 (riceve solo su appuntamento)
tecnici:
Geom. C. Scarso tel. 010 5573234
amministrativi: sig.ra A. Inverso - sig.ra M.T. Ferrari
tel. 010557/ 3937 - 3926
ricevimento pubblico
martedì – giovedì dalle 9 - 12

Unità Operativa Territoriale - zona 1 - Ponente
Voltri, Ca' Nuova, Palmaro, Pra', Castelluccio, Pegli, Multedo, Sestri, San G. Battista, Calcinara, Borzoli Ovest, Borzoli Est, Cornigliano, Campi
Matitone -  piano 13° -  stanza 19
responsabile arch. R. Morabito (riceve solo su appuntamento)
tel. 010 5573229
tecnici:
sig.ra M. Leone tel. 010 55 77670
geom. G. Mainenti tel. 010 55 77642
ammnistrativi: tel. 010 55 77670 - 77669
ricevimento pubblico: martedì e giovedì dalle 9 alle 12

Unità Operativa Territoriale - zona 2 - Valpolcevera
Sampierdarena, Angeli, Pontedecimo, Bolzaneto, Morego, Rivarolo, S. Quirico, Begato, Certosa, Teglia, Campasso, S. Gaetano, Belvedere, San Bartolomeo, San Teodoro, Lagaccio, Oregina
Matitone -  piano 13° -  stanze 15 - 16
responsabile: geom. R. Ghigino (riceve solo su appuntamento)
tel 010 55 77680
tecnici:
geom. G. Benvenuto tel. 010 5577676
geom. R. Sanna tel. 010 55 73911
amministrativi: tel  010 557 7680 - 7676
ricevimento pubblico: martedì e giovedì dalle 9 alle 12

Unità Operativa Territoriale - zona 3 - Centro
Porto, Prè, Maddalena, Molo, San Nicola, Castelletto, Manin, San Vincenzo, Carignano, Foce
Matitone - piano 13° -  stanze 1 - 2
responsabile: arch. N. De Maria (riceve solo su appuntamento)
tel 010 5577713
tecnici:
geom. C. Mantero tel. 010 5577714
geom. D. Ghiglione tel. 010 5577788
amministrativi:
sig. G. Vella tel. 010 5577633
sig.ra M. Barile tel. 010 5577634
ricevimento pubblico: martedì e giovedì dalle 9 alle 12

Unità Operativa Territoriale - zona 4 - Valbisagno
Brignole, San Agata, San Fruttuoso, Quezzi, Fereggiano, Marassi, Forte Quezzi, Parenzo, San Pantaleo, Montesignano, San Eusebio, Molassana, Doria, Prato
Matitone -  piano 13° -  stanze  32 - 33
responsabile: geom. A. Gazzale (riceve solo su appuntamento)
tel  010 5577683  
tecnici:
geom. M. Denei  tel. 010 5577652
geom. G. Matarante tel. 010 5577653
amministrativi: 010 5577663
ricevimento pubblico: martedì e giovedì dalle 9 alle 12

Unità Operativa Territoriale zona 5 Levante
Bavari, San Desiderio, Apparizione, Borgoratti, Chiappeto, San Martino, Albaro, San Giuliano, Lido, Puggia, Sturla, Quarto, Quartara, Castagna, Quinto
Matitone - piano 13° - stanze 3 - 4
responsabile: geom. P. Ghiglione  (riceve solo su appuntamento)
tel 010 5573717
tecnico: geom. E. Ballarino tel. 010 5577617
amministrativoi: tel. 010 557 7686  
ricevimento pubblico solo su appuntamento martedì e giovedì dalle 9 alle 12

pagina aggiornata al 23/01/2014

Modulistica
indietro
segnala questa pagina
stampa
torna a inizio pagina

Comune di Genova  - Palazzo Tursi  -  via Garibaldi 9  -  16124 Genova  | centralino 010557111
C.F. /P. IVA 00856930102 | pec: comunegenova@postemailcertificata.it